Venerdì 7 giugno

23:00 – Gruppo Folkloristico Val Resia

Il Gruppo Folkloristico Val Resia, sorto ufficialmente nel 1838, attraverso musiche, danze e costumi propri della comunità della Val Resia, testimonia una realtà culturale tuttora esistente. La Val Resia, infatti, si accende di musiche e danze nella quale è coinvolta tutta la comunità, in molte occasioni d’incontro durante l’anno: in occasione del tradizionale püst (carnevale resiano), delle feste paesane, delle coscrizioni, dei matrimoni, la gente danza ancora, tramandando la secolare tradizione di generazione in generazione.

I soli due strumenti utilizzati sono il violino, chiamato cïtira in lingua resiana, ed il violoncello, detto bünkula. Il battito del piede è il fondamentale “terzo strumento”, utilizzato per assicurare il ritmo. A Resia non ci sono scuole di musica popolare, i giovani imparano a suonare “ad orecchio” ascoltando i più esperti.

Il programma proposto dal Gruppo Folkloristico Val Resia comprende molte danze e tra queste le più caratteristiche sono: Lipa ma Marica / Oh mia bella Maria, l’inno di tutti i resiani; Ta püstawa la danza del carnevale; Ta Zagatina, la danza di Zagata, località d’alpeggio; Čärni potök / Rio nero, Ta Solbaška, la danza di Stolvizza; Potï me döpo Lïpjë / Strade mie giù per Lipje; Kölu, la danza in cerchio e Ta Kuškrïtawa, la danza del coscritto.