Giovani Danzatori BolognesiIl nome che ci siamo dati, Giovani Danzatori Bolognesi, ci definisce in modo già molto eloquente. Siamo un gruppo informale di persone che condividono come strumento relazionale e sociale la danza popolare. L’aggettivo “giovani” non si riferisce a un mero dato anagrafico, ma all’energia, all’apertura mentale e alla volontà ideale di migliorare il mondo.

Da cinque anni teniamo regolarmente un corso settimanale a partecipazione libera e gratuita che ha dimostrato di rispondere ad un vero e proprio bisogno sociale: uno spazio di aggregazione aperto e adatto a tutti, in continuità con antiche tradizioni popolari che oggi sopravviverebbero soltanto nella ristretta cerchia degli appassionati, poiché sostituite dalle mode e dalle pratiche sempre più massificanti dell’industria culturale globalizzata. Agli individui ridotti a massa restituiamo, attraverso lo strumento del ballo popolare, la possibilità di essere popolo.

Ci troviamo spesso a ballare nelle piazze organizzando eventi spontanei con l’intento ulteriore di dare nuova vita agli spazi urbani, solitamente poco valorizzati e poveri di relazioni sociali autentiche, attraversati ma non vissuti.
Il nucleo decisionale del gruppo conta circa una trentina di persone, supportate operativamente da altre 70; su Facebook le nostre attività sono seguite da oltre 4.000 simpatizzanti. Il nostro operato non ha alcun ritorno economico: la motivazione che ci anima consiste nella profonda passione che lega tutti noi alla danza popolare e nel proposito di riportarla a modalità abituale di stare assieme e far festa in modo sociale e integrante.

Siamo tutti volontari.

Gruppo Facebook: Giovani Danzatori Bolognesi

Foto di Diego Billi e Simone Cannova (Produzioni Clandestine)